Evoluzione del nome, delle versioni e delle funzionalità di Outlook

  • David Armstrong
  • 0
  • 1529
  • 461

Prima di tutto, molte persone commettono l'errore di pensare che Microsoft Outlook sia il successore di Outlook Express e non potrebbero essere più sbagliate.

In effetti, poco è rimasto dell'originale Outlook, ovvero Outlook Express in quanto anche Microsoft ha affermato che i due programmi si sono discostati parecchio l'uno dall'altro:

Outlook Express è un'applicazione diversa da Microsoft Outlook. Le due app non condividono una base di codice comune, ma condividono una filosofia architettonica comune.

In questo articolo, daremo uno sguardo all'evoluzione di Outlook e come è cresciuto da un semplice client di posta elettronica a uno dei più potenti software di gestione delle informazioni personali al mondo.

Outlook Express (1996-2008)

Le prime versioni di Outlook erano note come Microsoft Internet Mail and News e si è unito alle prime versioni di Internet Explorer.

Timeline e cronologia delle versioni

Microsoft Internet Mail and News 1.0

Rilasciato nel 1996 con Internet Explorer 3.

Microsoft Internet Mail and News 2.0

Rilasciato nel 1996, finalmente il nome è stato cambiato in Outlook Express nel 1997.

Outlook Express 4.0

Rilasciato nel 1998, incluso in Windows 98 e integrato con Internet Explorer 4.

  • La caratteristica più evidente di questa versione era che memorizzava i messaggi in file * .mbx

Outlook Express 5.0

Rilasciato nel 1999, incluso in Windows 98 Second Edition (SE), integrato con Internet Explorer 5.

  • Questa versione ha abbandonato il sistema di archiviazione file * .mbx a favore dei file * .dbx

Outlook Express 5.01

Lanciato nel 2000, incluso in Windows 2000, è integrato con Internet Explorer 5.01.

Outlook Express 5.5

Rilasciato nel 2000, incluso in Windows ME, integrato con Internet Explorer 5.5.

Outlook Express 6.0 (il ultima versione ufficiale di Outlook Express)

Lanciato nel 2001, incluso in Windows XP, integrato con Internet Explorer 6.

Sebbene esistessero piani per l'inclusione di Outlook Express 7.0 in Windows Vista, alla fine è stato completamente sostituito dal suo successore, Windows Mail.


Se utilizzi Windows 10 e stai pensando di passare da Outlook, dai un'occhiata a queste fantastiche alternative!


Microsoft Outlook (1997 e successivi)

Prima di Outlook, c'erano programmi chiamati Programma+ e Client di Exchange, ma la loro funzionalità è stata infine incorporata in Microsoft Outlook.

A differenza di Outlook Express, che era un client autonomo fornito con Internet Explorer, Microsoft Outlook faceva parte della suite Microsoft Office.

Ciò significa che le nuove versioni di Microsoft Outlook dipendevano dall'aggiornamento di Office e non dal sistema operativo Windows.

Timeline e cronologia delle versioni

Outlook 97

Pubblicato il 16 gennaio 1997, incluso in Ufficio 97, è stato fornito in bundle con Exchange Server 5.5.

Outlook 98

Rilasciato il 21 giugno 1998, è stato distribuito gratuitamente con libri e riviste per far fronte agli standard Internet più recenti come la posta HTML.

  • La configurazione di Outlook 98 era basata su Active Setup che installava anche Internet Explorer 4.

Outlook 2000

Rilasciato il 27 giugno 1999, incluso in Office 2000, è stato fornito in bundle con Exchange 2000 Server

Outlook 2002

Pubblicato il 31 maggio 2001, incluso in Office XP:

  • Integrazione con MSN Messenger
  • Miglioramenti alla sicurezza, incluso il blocco automatico degli allegati potenzialmente pericolosi e dei programmi che potrebbero accedere alle informazioni in Outlook

Outlook 2003

Pubblicato il 20 novembre 2003, incluso in Office 2003.

Questa versione è stata fornita in bundle con Exchange Server 2003:

  • Avviso desktop per quando ricevi email
  • Filtro della posta elettronica per combattere lo spam
  • Supporto per tablet PC

Outlook 2007

Rilasciato il 27 gennaio 2007, incluso in Office 2007.

Questa versione non era disponibile per Office Home e Edizione per studenti:

  • Anteprima degli allegati (inclusi file Excel, PowerPoint, Visio e Word)
  • Supporto del servizio Outlook Mobile (questo consentiva l'invio di messaggi di testo SMS direttamente ai telefoni cellulari)
  • Word 2007 sostituisce Internet Explorer come visualizzatore predefinito per la posta elettronica HTML

Outlook 2010

Rilasciato il 15 luglio 2010, incluso in Office 2010 Home and Business, Standard, Professionale e Professional Plus:

  • La possibilità di pianificare una riunione con un contatto rispondendo a un messaggio di posta elettronica
  • Zoom dell'interfaccia utente per le viste del calendario e della posta per i non vedenti, ecc.

Outlook 2013

Rilasciato il 29 gennaio 2013, incluso in Office 2013. Questa versione non era disponibile per Edizione Office Home & Student:

  • Promemoria allegato
  • Compressione di file di dati di Outlook (ost)

Office 2013 era noto per avere problemi con Windows 10 e questa guida ti mostrerà come ripararlo velocemente e facilmente.

Integrazione con Office 365

Outlook 2016

Rilasciato il 22 settembre 2015 ed è stato incluso in Ufficio 2016. Questa è stata anche la prima versione di Microsoft Outlook ad essere inclusa Ufficio 365:

  • È stata la prima versione a introdurre collegamenti agli allegati alle risorse cloud
  • La possibilità di eseguire ricerche nel cloud
  • Grafica vettoriale scalabile

Tuttavia, questa integrazione in due diverse versioni per ufficio ha comportato una buona dose di problemi.

Outlook per telefoni e tablet

Lanciato nel 2015, incluso in Office 365, ad eccezione di alcune edizioni commerciali

  • Questa è la prima versione di Microsoft Outlook a includere il supporto per iOS e Android

Outlook 2019

Rilasciato il 24 settembre 2018, incluso in Ufficio 2019 e Ufficio 365:

  • Correzioni con un clic per problemi di accessibilità
  • La possibilità di programmare attività in 3 fusi orari
  • La capacità di ascoltare le tue e-mail mentre ti vengono lette in background
  • Download automatico degli allegati cloud

Outlook e Lotus Notes

Tradizionalmente, Outlook supportava l'importazione di messaggi da Outlook Express e Lotus Notes (attualmente noto come IBM Notes).

IBM Notes fornisce funzioni di collaborazione aziendale, in una certa misura simili a Microsoft Outlook, ma un po 'ampliate.

Questi includono e-mail, calendari, elenchi di cose da fare, gestione dei contatti, forum di discussione, condivisione di file, microblogging, messaggistica istantanea, blog e directory degli utenti.

Poiché IBM Notes funziona su Windows, OS / 2, Mac OS classico, SCO Open Desktop UNIX e Linux, presenta elementi dell'interfaccia che potrebbero creare confusione con quelli utilizzati per programmi strettamente orientati a Windows.

In quanto tale, Outlook è un'alternativa migliore per quanto riguarda l'intuitività e la familiarità.

  • e-mail
  • Guide di Outlook



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti e utili dal mondo della tecnologia
Suggerimenti pratici, articoli più recenti e ultime notizie per migliorare la tua vita tecnologica. Sentiti come se fossi tuo nel mondo della tecnologia moderna