finestre

Correzione È stato rilevato un problema e Windows è stato chiuso

Correzione È stato rilevato un problema e Windows è stato chiuso

Hai problemi con È stato rilevato un problema e Windows è stato chiuso Messaggio? Questo può essere un problema serio e nell'articolo di oggi cercheremo di aiutarti a risolverlo.

Ci sono errori di Windows ed eccolo lì, a un livello completamente diverso, la schermata blu della morte come un orrore definitivo per ogni utente di Windows. Uno degli errori più comuni che si traducono in BSoD è seguito da "È stato rilevato un problema e Windows è stato chiuso".

Come probabilmente saprai, il temuto Blue Screen of Death è qui da Windows 95. Ora, anche se molte cose sono cambiate nel periodo di 20 anni, è ancora presente e infastidisce ancora molti utenti di tanto in tanto tempo.

Ci sono vari motivi per cui si verificherà qualcosa di così grave come BSoD e in questo caso, il nostro principale sospetto è l'HDD. D'altra parte, a causa di una miriade di possibili istigatori, assicurati di controllare tutti i passaggi forniti per risolvere il problema.

Correzione È stato rilevato un problema e Windows è stato arrestato con queste soluzioni

  1. Controlla lo stato dell'HDD
  2. Ispeziona le modifiche hardware
  3. Aggiorna i driver
  4. Ripristina Windows 10
  5. Eseguire una reinstallazione pulita

Soluzione 1: controlla lo stato dell'HDD

L'errore BSoD con il prompt di cui sopra è per lo più seguito dall'errore "NTFS.sys". Questo, ovviamente, punta verso l'HDD. Vale a dire, sembra che Windows stia tentando di accedere alla parte della partizione di sistema, ma per qualche motivo non è in grado di farlo. Il più delle volte ciò accade a causa della corruzione dei file di sistema o della corruzione (settori danneggiati) dell'HDD stesso e si traduce in nientemeno che BSoD.

Pertanto, ciò che affronterai per primo è l'HDD. Se il problema è di natura fisica e il tuo HDD non è riparabile, siamo spiacenti di informarti che dovrai sostituirlo. Fortunatamente, non è sempre così e forse puoi risolverlo con la procedura seguente. Assicurati di provarlo e spera per il meglio. Tuttavia, avrai bisogno del supporto di installazione per questa procedura con l'installazione di Windows 10.

Ecco cosa dovrai fare:

  1. Collegare USB o DVD con l'installazione di Windows.
  2. Riavvia il file PC.
  3. stampa F11 (il tasto funzione potrebbe variare a seconda della scheda madre) e inserire il file Menu di avvio.
  4. Seleziona il Supporto di installazione di Windows e premere Invio per uscire.
  5. Premere un tasto qualsiasi per avviare il supporto di installazione di Windows.
  6. Attendi che il caricamento dei file di sistema termini.
  7. Seleziona le tue preferenze e fai clic su Il prossimo pulsante.
  8. Scegliere Ripara il tuo computer dall'angolo inferiore sinistro.
  9. Dal menu di selezione, apri Risolvi i problemi.
  10. Scegli Opzioni avanzate.
  11. Aperto Prompt dei comandi.
  12. Nella riga di comando con privilegi elevati, digita il seguente comando e premi Invio:
    • chkdsk / f C:
  13. Attendi il completamento della procedura (potrebbe richiedere del tempo) e riavvia il PC.

Se il problema persiste e puoi confermare con certezza che l'HDD non è il problema, assicurati di passare a passaggi aggiuntivi.


Soluzione 2: ispezionare le modifiche hardware

Oltre all'HDD, quasi tutti gli altri componenti del PC sostituibili possono forzare lo spegnimento di Windows per evitare ulteriori danni. Ora, questo non significa sempre che qualcosa non funzioni correttamente. Nel caso in cui uno dei componenti essenziali sia "morto", non sarai in grado di avviarlo in primo luogo. Significa che la compatibilità è il problema qui, piuttosto che un difetto. L'attenzione qui è, ovviamente, sulla CPU.

Allora, qual è il problema allora? Bene, se hai installato la CPU o la GPU che non è supportata dalla tua scheda madre, il sistema andrà in crash. Il disturbo di una configurazione di sistema omogenea si tradurrà sicuramente in BSoD. Quindi, quello che devi fare è verificare se la tua scheda madre supporta determinati componenti.

Forse la tua scheda madre supporta effettivamente il componente problematico ma non è aggiornata. Per aggiornare il tuo BIOS / UEFI, assicurati di dare un'occhiata a questo articolo in cui abbiamo spiegato l'intera procedura.

Inoltre, assicurati che tutto sia al suo posto. Spegni il PC e controlla la posizione della RAM. A volte puoi cambiare il socket e cercare i cambiamenti. Inoltre, assicurati che il tuo PSU (alimentatore) non sia difettoso e che il PC non si surriscaldi costantemente.

Una volta che sei sicuro che tutto sia come dovrebbe essere e gli arresti anomali del sistema continuano a ripetersi, procedi con i passaggi seguenti.


Soluzione 3: aggiorna i driver

Una volta superati i gravi istigatori del problema in questione, concentriamoci sul male minore, o in questo caso, sui driver. I driver incompatibili oi driver che non sono installati correttamente possono causare una serie di problemi. Compreso il BSoD. Ora, la maggior parte delle volte ci si concentra sui principali dispositivi e sui relativi driver, ma a volte anche il dispositivo periferico, come una stampante, può causare il crash del sistema.

Quindi, ti consigliamo di avviare in modalità provvisoria, accedere a Gestione dispositivi e installare i driver appropriati. Inoltre, se utilizzi Windows 10, questa procedura dovrebbe essere accompagnata dal blocco degli aggiornamenti di Windows relativi ai driver. Windows 10 tende a installare i driver da solo e i driver generici non sono sempre i più adatti. Ecco come farlo:

  1. Scarica Mostra o nascondi lo strumento di risoluzione dei problemi degli aggiornamenti per Windows 10, qui.
  2. Riavvia il tuo PC e premi F8 rapidamente per accedere al menu delle opzioni di avvio avanzate.
  3. Avvia il PC in Modalità provvisoria con rete modalità.
  4. Navigare verso Gestore dispositivi e installare i driver corretti o eseguire l'azione di rollback.
  5. Esegui Show o Nascondi risoluzione dei problemi degli aggiornamenti e impedire a Windows 10 di aggiornare i driver.
  6. Riavvia il PC e cerca le modifiche.

Puoi anche aggiornare i tuoi driver utilizzando uno strumento di terze parti come TweakBit Driver Updater. Questo strumento analizzerà il tuo sistema alla ricerca di driver obsoleti e proverà ad aggiornarli automaticamente.


Soluzione 4: ripristina Windows 10

Se continui a ricevere questo messaggio di errore, forse il problema è correlato all'installazione di Windows 10. La tua installazione può essere danneggiata e questo può portare a questo e molti altri problemi. Per risolvere il problema, gli utenti suggeriscono di eseguire un ripristino di Windows 10.

Tieni presente che questo processo può eliminare tutti i tuoi file dall'unità di sistema, quindi assicurati di eseguirne il backup prima.


Soluzione 5: eseguire una reinstallazione pulita

Infine, se nessuno dei passaggi precedenti si è rivelato fruttuoso, l'unica soluzione relativa al software che ci passa per la mente è una reinstallazione pulita. Questioni così grandi richiedono un approccio approfondito e cosa c'è di più approfondito che partire da zero. Se non sei sicuro di come reinstallare il tuo sistema, abbiamo fornito la spiegazione dettagliata in questo articolo, quindi assicurati di seguirla attentamente.

Speriamo sicuramente che questa sia stata una lettura utile e che, tenendo conto di tutte le circostanze possibili, sarai in grado di raggiungere la risoluzione per l'errore "È stato rilevato un problema e Windows è stato chiuso". Inoltre, assicurati di parlarci della tua esperienza con questo errore e di condividere soluzioni alternative che non abbiamo fornito. Puoi farlo nei commenti qui sotto.


Nota dell'editore: Questo post è stato originariamente pubblicato nel novembre 2017 e da allora è stato rinnovato e aggiornato per freschezza, accuratezza e completezza.


STORIE CORRELATE DA VERIFICARE:

MSI lancia i PC All-In-One Windows 8.1 con schermi per ridurre l'affaticamento degli occhi
MSI ha introdotto 2 nuovi computer Windows 8.1 all-in-one (AIO) dotati delle tecnologie Flicker-Free e Blue Light Control dell'azienda per proteggere ...
L'ironia è quasi estinta, Windows XP SP2 è più costoso di Windows 8.1
Crederesti che sei mesi prima di poter finalmente iniziare a scavare la fossa per Windows XP, il sistema operativo sarebbe sporco a buon mercato. Bene...
Microsoft spiega agli sviluppatori come gestire le app di Windows 8 e Windows 8.1
Se hai creato app per Windows 8 e Windows 8.1, il passaggio successivo sarebbe sapere come gestirle. Segui questi consigli che Microsoft ha condiviso ...