finestre

Correggi l'errore di Windows Defender 0x80016ba in Windows 10

Correggi l'errore di Windows Defender 0x80016ba in Windows 10

Che tu ci creda o no, rispetto a Edge applicato così bruscamente, Microsoft ha fatto un lavoro abbastanza buono con Windows Defender. Non è il migliore, tutt'altro, ma è ancora un'opzione gratuita praticabile quando si tratta di protezione del sistema antimalware. Tuttavia, sembra esserci una grande quantità di messaggi di errore relativi a Windows Defender, con un errore distintivo che reca il codice "0x80016ba".

Esistono vari motivi per la comparsa di questo errore e ci siamo assicurati di fornire l'elenco delle soluzioni applicabili. Nel caso in cui tu sia afflitto dal suddetto errore di Windows Defender, assicurati di controllarlo.

Come correggere l'errore di Windows Defender 0x80016ba in Windows 10

  1. Disinstalla un antivirus di terze parti
  2. Aggiorna il sistema
  3. Escludi dalla scansione file compressi di grandi dimensioni (ZIP, ISO, CAB)
  4. Controlla il servizio Windows Defender
  5. Ripristina il tuo PC

1: disinstalla un antivirus di terze parti

Cominciando dall'inizio. A causa di conflitti di sistema, può essere abilitato un solo strumento anti-malware alla volta. Fondamentalmente, la doppia presenza di antivirus quando entrambi funzionano in background e forniscono la protezione in tempo reale è impossibile. Quindi, devi fare una scelta. Sia che utilizzerai uno strumento antimalware nativo o che tu sia più incline a utilizzare un'alternativa di terze parti.

Inoltre, anche se la maggior parte delle soluzioni antivirus disabiliterà Windows Defender al momento dell'installazione, alcune potrebbero non farlo. Pertanto, nel caso in cui tu abbia fatto la tua scelta e, diciamo, BitDefender è appena installato, assicurati che Windows Defender sia disabilitato in seguito.

Ecco come farlo in pochi semplici passaggi:

  1. Aperto Windows Defender dall'area di notifica o utilizzare la barra di ricerca.
  2. Selezionare Protezione da virus e minacce.
  3. Aperto Impostazioni di protezione da virus e minacce.
  4. Disabilita entrambi Protezione in tempo reale e Protezione fornita dal cloud.
  5. Uscita Windows Defender Center e abilita nuovamente l'antivirus di terze parti.

Questo, ovviamente, si applica solo se stai utilizzando una soluzione antivirus di terze parti. Nel caso in cui desideri utilizzare Windows Defender e l'errore si ripresenta frequentemente, assicurati di continuare con i passaggi.

2: aggiorna il sistema

L'errore con "0x80016ba"Il codice può essere causato da vari fattori e l'aggiornamento della definizione errata è uno di questi. Se non riesci a individuare Windows Defender o semplicemente non riesci a eseguire una scansione, ti consigliamo di aggiornare il tuo sistema. Gli aggiornamenti di sicurezza sono i più comunemente distribuiti su Windows 10 e c'è la possibilità che uno di loro abbia inflitto l'errore a portata di mano.

Ora, gli aggiornamenti vengono forniti per lo più automaticamente, ma, a seconda delle impostazioni, potrebbero essere posticipati. Pertanto, il controllo manuale degli aggiornamenti non è una cattiva idea. Inoltre, puoi disinstallare gli aggiornamenti recenti relativi a Windows Defender e cercare miglioramenti

Ecco come verificare autonomamente gli aggiornamenti di sistema in Windows 10:

  1. Nella barra di ricerca di Windows, digita Aggiornare e aperto "Controlla gli aggiornamenti"Dai risultati.
  2. Clicca sul "Controlla gli aggiornamenti"E attendere l'installazione degli aggiornamenti.
  3. D'altra parte, sotto la stessa sezione, puoi aprire Visualizza la cronologia degli aggiornamenti installati.
  4. Ora fai clic su Disinstalla gli aggiornamenti e quindi rimuovere l'ultimo aggiornamento per la protezione.

3: esclude file compressi di grandi dimensioni dalla scansione (ZIP, ISO, CAB)

Alcuni utenti hanno notato che anche grandi blocchi di dati compressi possono causare questo errore. Vale a dire, la procedura di scansione ha funzionato come previsto fino a quando i file compressi o archiviati non sono entrati in gioco. In quel momento il Defender si arresta in modo anomalo e viene visualizzato il messaggio di errore. Questo copre tutti i formati di file convenzionali, a partire dai file ISO e raggiungendo le estensioni CAB di Microsoft.

Rispetto agli strumenti di terze parti, Windows Defender rende difficile lavorare con le esclusioni di formati di file. Quello che puoi fare è raggruppare tutti i file archiviati di grandi dimensioni in una cartella ed escludere quella cartella dalle scansioni future. Questo dovrebbe risolvere gli errori durante la scansione. Tuttavia, poiché questi formati tendono ad essere la fonte di malware troppo spesso, questo rappresenta un certo fattore di pericolo.

Se desideri escludere una singola cartella dalla procedura di scansione di Windows Defender, segui i passaggi forniti di seguito:

  1. Crea una nuova cartella e nominala come desideri.
  2. Sposta tutti i file archiviati di grandi dimensioni in questa cartella appena creata.
  3. Aperto Windows Defender dall'area di notifica.
  4. Scegliere Protezione da virus e minacce.
  5. Aperto Impostazioni di protezione da virus e minacce.
  6. Scorri verso il basso e fai clic su Aggiungi o rimuovi esclusioni.
  7. Clicca su Aggiungi un'esclusione e scegli Cartella dal menu a tendina.
  8. Cerca la cartella scelta e aggiungila come esclusione.

4: controlla il servizio Windows Defender

Non è possibile rimuovere Windows Defender da Windows 10. Può essere attenuato (come spiegato sopra), ma il suo servizio dedicato continuerà a funzionare in background. A meno che non venga arrestato manualmente o dall'antivirus di terze parti. Questo servizio è, in molte occasioni, la probabile causa dell'errore di Windows Defender. Vale a dire, il servizio dedicato dovrebbe sempre essere eseguito in background, iniziando automaticamente dalla shell di sistema. Soprattutto se utilizzi Windows Defender per la protezione in tempo reale o per le scansioni pianificate.

Ora, per qualche motivo particolare, il servizio Windows Defender tende a essere disabilitato. Alcuni strumenti di terze parti lo limiteranno, ma se utilizzi esclusivamente Windows Defender per motivi di protezione del sistema, dovrebbe essere sempre abilitato.

Per questo motivo, ti consigliamo di controllare il servizio dedicato di Windows Defender ed ecco come farlo:

  1. Disinstalla un antivirus di terze parti e riavvia il PC.
  2. Premi il tasto Windows + R per aprire il file con privilegi elevati Correre riga di comando.
  3. Nella riga di comando, digita services.msc e premere Invio.
  4. Scorri verso il basso fino a raggiungere Servizio Windows Defender Antivirus.
  5. Dovrebbe avviarsi automaticamente (questo è obbligatorio) ma, a causa della collisione con uno strumento alternativo, può passare a Manuale. In tal caso, fai clic destro su di esso e apri Proprietà.
  6. Imposta il suo Tipo di avvio per Automatico e confermare le modifiche.
  7. Riavvia il tuo PC.

5: ripristina il tuo PC

Infine, si passa alle opzioni di ripristino per risolvere il problema completamente e senza possibilità di ricaduta. Vale a dire, alcuni utenti suggeriscono che l'aggiornamento del sistema sta causando problemi con Windows Defender su Windows 10. Poiché alcuni utenti hanno eseguito l'aggiornamento a Windows 10 su Windows 7, Microsoft Security Essentials non è stato disinstallato correttamente. Ciò richiama la collisione tra la nuova soluzione di sicurezza nativa e quella vecchia.

A tal fine, la migliore soluzione che mi viene in mente è (oltre alla reinstallazione pulita del sistema) ripristinare il PC alle impostazioni di fabbrica. In questo modo, avrai un sistema Windows 10 nuovo di zecca senza che i file di Windows 7 entrino in conflitto. Siamo d'accordo sul fatto che questo può richiedere molto tempo e perderai alcuni dei tuoi dati. Ma riteniamo che questo sia un piccolo sacrificio per un sistema dalle buone prestazioni.

Se non sei sicuro di come ripristinare il tuo PC ai valori di fabbrica, assicurati di seguire i passaggi forniti di seguito:

  1. Esegui il backup di tutti i file che ritieni importanti dalla partizione di sistema su una partizione dati, un'unità esterna o un cloud.
  2. Premi il tasto Windows + I per aprire impostazioni.
  3. Scegliere Aggiornamento e sicurezza.
  4. Selezionare Recupero.
  5. Fare clic su "Iniziare" sotto Ripristina questo PC.
  6. Scegliere di rimuovere tutti i file e avviare la procedura di ripristino.

Questa è una conclusione. Nel caso tu abbia un approccio alternativo o magari una domanda riguardante le soluzioni arruolate, assicurati di dircelo nel sezione commenti.

ARTICOLI CORRELATI CHE DEVI CONTROLLARE:

App Viggle per Windows 8 Ricompense per guardare la TV e scoprire la musica
Ci sono alcune app innovative che vengono rilasciate su Windows Store per gli utenti di Windows 8, 8.1 e una di queste è Viggle, un'app che premia i s...
Freddy Adventure è ora disponibile su Windows Store, download gratuito
Vuoi provare un nuovo gioco sul tuo dispositivo basato su Windows 8 ma non sai quale app provare? Bene, in quel caso sei nel posto giusto, poiché qui ...
Gioco Microsoft Sudoku rilasciato su Windows 8 Store
Se sei un giocatore di Sudoku e un utente di Windows 8, molto probabilmente sarai felice di sapere che il gioco ufficiale Microsoft Sudoku è stato ril...