finestre

Lo stato In attesa di riavvio fisso viene visualizzato in Windows 8.1, 10

Lo stato In attesa di riavvio fisso viene visualizzato in Windows 8.1, 10

Come parte dei suoi ultimi aggiornamenti, Microsoft ne ha rilasciato uno che sta interessando quelli di voi colpiti dallo stato di "riavvio in sospeso" che semplicemente non scomparirà. Ecco come il team di Microsoft sta descrivendo la situazione:

Si utilizza CHS pinyin IME su un computer basato su Windows 8.1 o Windows Server 2012 R2. Un nuovo aggiornamento del dizionario CHS IME Hot-and-Popular viene installato quando si è già iniziato a utilizzare CHS IME. In questo scenario, lo stato di riavvio in sospeso viene visualizzato nello stato dell'aggiornamento HAP corrente anche se non è necessario un riavvio.

Leggi anche: Risolto: avviso "Accesso recente alla tua posizione" in Windows 8, 8.1

Problemi di riavvio in sospeso risolti con l'aggiornamento in Windows 8.1

Quindi, proprio come abbiamo detto per molti altri aggiornamenti simili, dovrai solo installare il file KB 2955164 affinché funzioni; un hotfix non è stato reso disponibile per il download. Questo aggiornamento è rivolto agli utenti dei seguenti sistemi operativi:

Pertanto, se sei stato colpito da problemi simili, assicurati di rimanere aggiornato e riceverai aggiornamenti per alcuni fastidiosi problemi che non sospetti nemmeno siano stati risolti.

MSI lancia i PC All-In-One Windows 8.1 con schermi per ridurre l'affaticamento degli occhi
MSI ha introdotto 2 nuovi computer Windows 8.1 all-in-one (AIO) dotati delle tecnologie Flicker-Free e Blue Light Control dell'azienda per proteggere ...
L'ironia è quasi estinta, Windows XP SP2 è più costoso di Windows 8.1
Crederesti che sei mesi prima di poter finalmente iniziare a scavare la fossa per Windows XP, il sistema operativo sarebbe sporco a buon mercato. Bene...
Microsoft spiega agli sviluppatori come gestire le app di Windows 8 e Windows 8.1
Se hai creato app per Windows 8 e Windows 8.1, il passaggio successivo sarebbe sapere come gestirle. Segui questi consigli che Microsoft ha condiviso ...