La configurazione di Microsoft OneDrive attiva un utilizzo elevato della CPU [Full Fix]

  • Oswald Gilmore
  • 0
  • 1145
  • 229

OneDrive è cambiato notevolmente negli ultimi anni e, soprattutto per il bene. Tuttavia, un problema qua e là può sicuramente rovinare tutte le funzionalità positive di OneDrive.

Ad esempio, c'è OneDriveSetup.exe (programma di installazione di OneDrive) che funziona in background e, presumibilmente, festeggia sulla tua CPU.

A tale scopo, abbiamo preparato 2 soluzioni che dovrebbero aiutarti a frenare questo orribile uso improprio delle tue risorse. Quindi, senza ulteriori indugi, assicurati di controllare l'elenco seguente e segui attentamente i passaggi.

Un consiglio veloce: Se OneDrive è davvero un'app che consuma risorse che innesca un elevato utilizzo della CPU, valuta la possibilità di passare a una soluzione più adatta alla CPU in grado di eseguire le stesse attività e altro ancora.

Usa Sync.com

Sync è un'alternativa di alto livello a OneDrive che ti offre anche la possibilità di sfruttare fino a 5 GB di spazio di archiviazione gratuito.

Dopo esserti convinto delle sue eccellenti capacità, puoi aumentare la tua quota di archiviazione fino a 4 TB in base al piano di abbonamento che preferisci.

Integrandosi perfettamente con tutti i principali sistemi operativi, Sync consente di sincronizzare, archiviare, eseguire il backup e accedere e visualizzare in anteprima i file in modo sicuro su tutti i dispositivi.

Parlando di sicurezza, sarai felice di sapere che i tuoi dati riservati sono protetti tramite crittografia end-to-end poiché Sync ha la massima attenzione per la tua privacy.

Vediamo rapidamente il suo caratteristiche principali:

  • Sincronizza i file su tutte le piattaforme e dispositivi
  • Ampio spazio di archiviazione che va da 2 a 4 TB
  • Protezione della privacy e crittografia end-to-end per i tuoi dati riservati
  • Backup e sincronizzazione in tempo reale
  • Strumenti di condivisione e collaborazione aggiuntivi
  • Cronologia dei file e funzionalità di ripristino
  • Controlli avanzati (condivisione, download, blocco del dispositivo remoto, 2FA, protezione tramite password e autorizzazioni granulari
  • Anteprime dei documenti disponibili

Sync.com

Cerchi un'alternativa di archiviazione migliore? Porta i tuoi file nel cloud e sincronizzali senza sforzo su tutti i tuoi dispositivi! Prova gratuita Visita il sito web

Come ridurre l'utilizzo elevato della CPU di OneDrive?

1. Elimina i log di telemetria

Sembra che ci sia una spiegazione dietro questa risorsa che monopolizza l'installazione di OneDrive. Questo strano avvenimento è, che ci crediate o no, legato alla telemetria.

Vale a dire, durante l'installazione, l'installazione tenta di controllare i registri di telemetria nascosti nella cartella AppData. Questo non è il problema di per sé e non dovrebbe influire sull'utilizzo della CPU.

Il vero problema inizia se il tuo nome utente non è scritto esclusivamente in valori inglesi / ASCII.

Fondamentalmente, la presenza di una singola lettera alternativa o accedi al tuo nome utente (cirillico o specifico della lingua) e il programma di installazione di OneDrive non saranno in grado di accedere ai file di telemetria.

Tuttavia, quell'unico fatto non impedirà all'installatore di provare ancora e ancora e ancora. E questo metterà a dura prova la CPU.

Che una cosa così minore causi un tale consumo eccessivo di CPU è assurdo, ma, di nuovo, ci riferiamo a Windows.

Per risolvere questo problema, dovrai sbarazzarti di quei file di telemetria (non sono comunque utili). Ti mostreremo come farlo e, di conseguenza, abbasseremo l'attività della CPU a valori standard:

  1. Fare clic con il tasto destro sulla barra delle applicazioni e aprire la scheda Processi.
  2. Individua OneDriveSetup.exe e termina il processo.
  3. Segui questo percorso:
    • C: \ Users \ \ AppData \ Local \ Microsoft \ OneDrive \ setuplogs
  4. Nella cartella dei registri, individua ed elimina questi due file:
    • parentTelemetryCache.otc.session
    • userTelemetryCache.otc.session
  5. Riavvia il tuo computer.
  6. Navigare verso C: \ Users \ Username \ AppData \ Local \ Microsoft \ OneDrive, ed esegui il file OneDrive.exe installatore.

2. Reinstallare OneDrive

Se il processo OneDriveSetup.exe causa ancora un'attività abissale della CPU, sembra che il tweaking della telemetria non sia sufficiente per risolverlo. In questo caso, la soluzione migliore per risolvere questo problema è la reinstallazione pulita.

Prima del Creators Update, gli utenti di Windows 10 non erano in grado di eliminare o reinstallare OneDrive. Fortunatamente, Microsoft ha deciso di fornirci una scelta e fornire OneDrive come qualsiasi altra app di terze parti.

Questa mossa ha notevolmente semplificato la risoluzione dei problemi e ha reso il sistema un po 'più personalizzabile e intuitivo.

Se non sei sicuro di come reinstallare OneDrive, segui le istruzioni seguenti:

  1. Nel finestre Barra di ricerca, genere Controllo e aperto Pannello di controllo.
  2. Scegli il Categoria Visualizza.
  3. Selezionare Disinstallare un programma.
  4. Disinstalla Una guida e riavvia il tuo PC.
  5. Vai a questa posizione:
    • C: \ Users \ Username \AppData \ Local \ Microsoft \ OneDrive \ Update \ OneDriveSetup.exe
  6. Fare clic con il tasto destro OneDriveSetup.exe e scegli di eseguire come amministratore.
  7. Al termine dell'installazione, inserisci le tue credenziali e accedi.

Dovrebbe bastare. Non dimenticare di condividere le tue domande o soluzioni alternative riguardanti il ​​monopolio della CPU di OneDrive nella sezione commenti qui sotto. Saremo lieti di sentirti.

Nota dell'editore: Questo post è stato originariamente pubblicato a settembre 2017 e da allora è stato rinnovato e aggiornato a luglio 2020 per freschezza, accuratezza e completezza.

  • processore
  • elevato utilizzo della CPU
  • una guida
  • Windows 10



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti e utili dal mondo della tecnologia
Suggerimenti pratici, articoli più recenti e ultime notizie per migliorare la tua vita tecnologica. Sentiti come se fossi tuo nel mondo della tecnologia moderna