Software piratato con malware per costare alle aziende 500 miliardi di dollari nel 2014

  • David Armstrong
  • 0
  • 2883
  • 403

I fornitori di software perdono miliardi di dollari ogni anno a causa della pirateria, ma anche gli utenti di software piratato sono gravemente colpiti, poiché i prodotti che stanno utilizzando possono essere facilmente infettati da malware. Un nuovo studio fa luce su quanto costerà quest'anno combattere questo tipo di malware.

Microsoft continua a provare a dimostrare perché è bene acquistare prodotti software nel tentativo di contrastare gli alti tassi di pirateria e, ovviamente, aumentare le vendite dei propri prodotti. Per questo, Redmond ha recentemente aperto il suo complesso Cybercrime Center dove più di 100 esperti di criminalità informatica da tutto il mondo uniranno le loro forze per combattere botnet e malware. Dobbiamo essere d'accordo sul fatto che è un ottimo modo per mostrare le tue capacità di responsabilità sociale aziendale.

Leggi anche: Winamp per Windows 8.1: scarica l'ultima versione

Un nuovo studio condotto da IDC e dalla National University of Singapore e segnalato dal Cybercrime Center ha rivelato alcuni numeri interessanti riguardo al malware che colpisce il software piratato. Si dice che le aziende di tutto il mondo spendono quasi $ 500 miliardi nel 2014 per affrontare i problemi causati da malware su software piratato. Questa quantità è così grande che è davvero difficile metterla in prospettiva. Diciamo solo che potresti acquistare 1 miliardo di iPad o tablet Surface con esso, o 1 miliardo di iPhone, o risolvere il problema dell'acqua in Africa, o Dio sa cosa.

D'altra parte, i singoli consumatori dovrebbero spendere $ 25 miliardie sprecare 1,2 miliardi di ore quest'anno a causa di minacce alla sicurezza e costose riparazioni del computer. Puoi vedere nel grafico sopra che gli utenti Asia / Pacfic, proprio come nel primo grafico relativo alle imprese, sembrano essere i più colpiti. Se sei interessato agli argomenti di sicurezza e pirateria, penso che troverai il white paper piuttosto interessante. Ecco alcune delle conclusioni più importanti da esso:

  • Consumatori e aziende hanno il 33% di probabilità di incontrare malware quando ottengono e installano un pacchetto software piratato o acquistano un PC con software piratato.
  • Alla domanda sulle loro più grandi paure associate a un evento di sicurezza, il 60% dei consumatori inserisce la perdita di dati o informazioni personali tra i primi tre e il 51% ha inserito l'accesso non autorizzato o la frode online tra i primi tre.
  • Il 43% dei consumatori non installa regolarmente aggiornamenti di sicurezza sui propri computer
  • I maggiori timori dei funzionari governativi intervistati erano la perdita di segreti commerciali aziendali o dati riservati (citati dal 59% degli intervistati), indesiderati
  • Nel 2014, IDC stima che le aziende spenderanno 491 miliardi di dollari a causa del malware associato al software piratato, che supera i 127 miliardi di dollari per la gestione dei problemi di sicurezza e 364 miliardi per la gestione delle violazioni dei dati.
  • Quasi due terzi di queste perdite aziendali, pari a $ 315 miliardi, saranno il risultato dell'attività di organizzazioni criminali.
  • A causa dell'ampia base installata di PC e dell'elevato tasso di pirateria, la regione Asia-Pacifico subirà oltre il 40% delle perdite dei consumatori mondiali e oltre il 45% delle perdite aziendali dovute a malware su software piratato.



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti e utili dal mondo della tecnologia
Suggerimenti pratici, articoli più recenti e ultime notizie per migliorare la tua vita tecnologica. Sentiti come se fossi tuo nel mondo della tecnologia moderna