Aggiornamento da Windows 7 a Windows 10 Best practice

  • David Armstrong
  • 0
  • 1406
  • 92

Come forse già saprai, Microsoft ha cessato il supporto per Windows 7. Ciò significa che le organizzazioni non hanno altra scelta che pagare per il supporto esteso di Windows 7 o infine migrare a Windows.

Sfortunatamente, la scelta del supporto esteso è solo una soluzione temporanea ed è anche piuttosto costosa. In effetti, diventa ancora più costoso quanto più scegli di rimanere con questa soluzione. Inoltre, funzionerà solo per altri 2 anni.

Pertanto, l'aggiornamento a Windows 10 è e diventerà la tua unica soluzione a un certo punto.

Detto questo, abbiamo compilato un elenco di best practice da adottare durante la migrazione dell'intera azienda dalla piattaforma Windows 7 alla piattaforma Windows 10

Quali sono le migliori pratiche che devo seguire?

1. Condurre un inventario hardware e software

Questa è probabilmente la parte più importante del processo di migrazione. Fondamentalmente fai un inventario di tutti i computer e hardware che la tua azienda ha a sua disposizione, così come tutto il software che è installato su di essi.

Come forse saprai, Windows 10 ha requisiti di sistema diversi e, pertanto, alcune delle tue apparecchiature potrebbero richiedere un aggiornamento, se non una sostituzione totale. Inoltre, alcuni dei software che utilizzi potrebbero non funzionare su Windows 10, quindi dovrai procurartene una versione che può o sostituire completamente il software.

2. Creare un gruppo di test per la migrazione

Prima di passare attraverso una transizione a livello aziendale, è una buona idea avere un gruppo selezionato di utenti che fungeranno da soggetti del test. In sostanza inizieranno a testare come funziona Windows 10 e come interagiscono con esso. 

Sulla base di questa esperienza, sarai in grado di determinare quale sarà l'effetto su larga scala della migrazione.


Stai cercando di migrare facilmente a Windows 10? Dai un'occhiata a questo ottimo strumento!


3. Evita di distribuire Windows 10 su gruppi a metà progetto

Per i motivi sopra menzionati, distribuire Windows 10 a un gruppo che si trova nel mezzo di un progetto importante potrebbe non essere l'idea migliore. Questo perché tutti i dati potrebbero andare persi se la distribuzione va male.

4. Scegli la versione corretta di Windows

Attualmente sono disponibili 3 versioni di Windows tra cui i clienti possono scegliere:

  • Il programma Windows Insider (WIP)
    • Questa versione offre agli utenti l'opportunità di essere un primo adattatore delle ultime funzionalità che ad un certo punto verranno utilizzate nella versione mainstream.
  • Il canale di manutenzione a lungo termine (LTSC)
    • Questa versione è ottima per gli utenti con dispositivi che non cambiano e sono fissi in funzione, come punti vendita, chioschi, dispositivi di sportello bancario, ecc..
  • Il canale semestrale (SAC)
    • Questo è quello il cui pubblico di destinazione sono i computer aziendali progettati per gli scenari più comuni

5. Rendi le cose il più semplici possibile

Un nuovo inizio con un nuovo sistema operativo è l'occasione ideale per cambiare il modo in cui le cose vengono distribuite e gestite nella tua azienda.

Cerca di standardizzare ogni aspetto di queste funzionalità in modo che le cose funzionino più agevolmente una volta terminata la migrazione.

6. Scegliere un metodo efficiente per eseguire la migrazione

Esistono attualmente 4 metodi ampiamente utilizzati quando si considera una migrazione a livello aziendale:

  • Aggiornamento PC: 
    • Scegli di sostituire tutto il vecchio PC e fornire ai tuoi dipendenti installazioni pulite di Windows 10
  • Aggiornamento sul posto:
    • Questo metodo è anche popolare poiché Microsoft ha reso molto popolari gli aggiornamenti e le migrazioni sul posto, specialmente quando si parla di Windows 10.
  • Re-imaging: 
    • Fondamentalmente ripristini l'immagine a uno stato noto che è stato testato e controllato correttamente
  • Infrastruttura desktop virtuale (VDI): 
    • Dal punto di vista della standardizzazione, questo è di gran lunga il metodo più efficiente poiché fondamentalmente controlli da remoto e assicuri che ci sia un'infrastruttura centralizzata su cui ogni PC dell'azienda è modellato.
    • L'unico inconveniente di questo metodo è che è praticabile solo per gli utenti dell'organizzazione che hanno esigenze applicative identiche (praticamente tutti i PC sono gli stessi)

Se stai cercando di eseguire l'aggiornamento a Windows 10 gratuitamente, dai un'occhiata a questa fantastica guida!


7. Accetta l'UEM come un'esigenza fondamentale

Una volta completata la migrazione, la manutenzione è il passaggio chiave successivo. Sarà quindi necessario adottare uno stile di gestione IT moderno che sfrutti la gestione unificata degli endpoint (UEM).

UEM migliora la sicurezza attraverso la moderna gestione della configurazione dei criteri utente e gestisce anche la distribuzione delle applicazioni e gestisce le attività di gestione delle patch del sistema operativo.

Ciò consente una migliore standardizzazione e un controllo più fluido su ciò che sta accadendo.

Conclusioni

Ora che dovrai eseguire l'aggiornamento a Windows 10, almeno sai esattamente quali sono le migliori pratiche in modo che la tua transizione proceda senza intoppi.

La tua azienda non solo funzionerà meglio con Windows 10, ma gestirlo dovrebbe essere molto più semplice una volta completato l'aggiornamento.

Hai trovato utile il nostro consiglio? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto.

ARTICOLI CORRELATI CHE DEVI CONTROLLARE:

  • Come utilizzare Windows 7 per sempre e non eseguire mai l'aggiornamento a Windows 10
  • Domande frequenti sull'aggiornamento da Windows 7 a Windows 10: ecco le risposte
  • Aggiorna da Windows 7 a Windows 10 utilizzando SCCM
  • Windows 10
  • Windows 7



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti e utili dal mondo della tecnologia
Suggerimenti pratici, articoli più recenti e ultime notizie per migliorare la tua vita tecnologica. Sentiti come se fossi tuo nel mondo della tecnologia moderna